GIACINTI IN INVERNO

Che ne dite di rallegrare l’inverno con qualche fiore primaverile?
Andiamo subito da un vivaista e scegliamo dei grossi bulbi di giacinti, in commercio ci sono innumerevoli varietà, a fiori semplici, doppi, piccoli o grandi e con una gamma di colori che variano dal rosa al bianco, dal rosso al viola al blu, e alcuni anche gialli.
Prendiamo dunque i nostri bulbi e prepariamoci a piantarli… in acqua.
Sì, avete letto bene; se volete che in poco tempo i vostri bulbi fioriscano, prendete un vaso di vetro, in commercio ne esistono di appositi che impediscono al bulbo di venire a contatto diretto con l’acqua, ma permettono alle radici di svilupparsi nell’acqua stessa e da essa trarre le sostanze nutritive necessarie allo sviluppo del fiore (coltura idroponica).
Una volta posizionato il bulbo sistemare il vaso al buio, avendo l’accortezza di coprire il nostro bulbo con un cono di carta scura.
Lasciamolo “lavorare”, controllando sempre il livello dell’acqua che, non dimentichiamolo, non deve mai toccare il bulbo.
All’apparire delle prime infiorescenze togliamo il cono, portiamo il vaso alla luce in un posto luminoso ed in cui poter ammirare i fiori che nel giro di poco tempo cominceranno a sbocciare inondando la casa con il loro inconfondibile profumo.

Piantandoli ora saranno in fiore per Natale.

Se abbiamo più pazienza possiamo possiamo prendere un vaso di vetro trasparente, mettere sul fondo un dito di terriccio, poi uno di sabbia ed infine riempire con della ghiaia in cui “piantare” i bulbi, senza che mai il bulbo venga a contatto con l’acqua.
Usare poi le stesse precauzioni che sono consigliate per la coltura idroponica.

Sappiatemi dire!