UN NUOVO FIORE

Un grosso cedro, 5 foglie di aspidistria, un vaso “cicciotto”… ed ecco pronto un nuovo fiore che durerà molto a lungo nel nostro soggiorno!
foto 2 (9)

E’ necessario però preparare le foglie di aspidistria fissando nella loro lunghezza un foto 1 (10)fil di ferro sottile con dello speciale nastro adesivo da fioristi e poi arrotolando le foglie su se stesse prima di sistemarle nella bocca del vaso.

VASO CON GAROFANI E IRIS

In queste giornate tremende di pioggia ho cercato di portare un pò di colore primaverile almeno in casa  utilizzando tanti fiori per contrastare il grigiore esterno.
Prendiamo un vaso alto una ventina di centimetri e con una bocca di circa 10cm. di diametro, riempiamolo con dell’oasis bagnata  che faremo sporgere circa un dito.
Inseriamo 15, 20 garofani (disposti 3 o 4 alti, 3 o 4 bassi in maniera da formare una massa fiorita omogenea, ma a piani diversi).
I garofani sono dei fiori che ben si prestano per questo genere di composizioni sia per la loro forma, che per la robustezza e durata e poi ce ne sono di tali e tante varietà e colori che è impossibile non apprezzarli.
Formiamo un’altra massa di fiori con lo stesso sistema utilizzando 12, 15 steli di iris e fra le due inseriamo 12, 15 foglie di aspidistriavariamente arrotolate e fissate con dei punti di una cucitrice cercando di rendere la composizione gradevole grazie all’alternanza delle masse ed al movimento che le foglie verdi riescono a creare, lasciandone anche scendere qualcuna lungo il vaso.
Possiamo sostituire la massa di iris con una formata da 7, 8 girasoli associati a una decina di rametti di ederina variegata possibilmente ben contorta e il sole entrerà a farci compagnia!

PICCOLA COMPOSIZIONE CON DUE ROSE

Qualcosa di piccolo, di fresco, colorato ed economico

In un vaso a sezione quadrata di vetro trasparente inseriamo un piccolo cubo di oasis ben bagnato e rivestito con una foglia di aspidistria fissata con uno stecchino .
Posizioniamo ora 2 foglie di araglia che per la loro forma frastagliata contrasteranno quella più compatta delle rose, infiliamo 2 rose alla base delle foglie e via, a cercare un posticino della casa che ha bisogno di un po’ di colore, perché no, anche in bagno.
Composizione base piccola molto semplice, ma di effetto.
Niente ci impedisce di utilizzare un vaso più grande e quindi più fiori e foglie e di specie diverse, l’importante è il contrasto delle forme fra foglie e fiori.
Le foglie di aspidistria molto robuste ben si prestano ad essere utilizzate come “tessuto” per ricoprire oasis,  gambi di fiori, rivestire vasi.
Come scoprirete le amo molto e le utilizzo tantissimo, anche perché si trovano sempre uguali tutto il tempo dell’anno.