CROSTATA AL LIMONE

Per questa crostata prepariamo una pasta frolla con un’aggiunta di mandorle tritate, veramente delicata!
Mescoliamo nell’impastatrice 250gr. di farina con 80gr. di zucchero a velo, 30gr. di mandorle tritate finissime, 125gr. di burro ammorbidito, la grattugia della scorza di un limone, un uovo intero ed un pizzico di sale.
Formiamo una palla e mettiamola a riposare al fresco per una mezz’ora.
Nel frattempo prepariamo la crema al limone: laviamo 4 limoni e grattugiamone la scorza, poi spremiamoli e teniamo da parte il succo.
Montiamo bene 4 uova con 200gr. di zucchero, uniamo la grattugia dei limoni e a poco a poco il loro succo, un paio di cucchiaiate di mirtilli neri essicati e  in ultimo 60gr. di burro fuso e raffreddato, amalgamando accuratamente il tutto.
Foderiamo uno stampo da crostata con della carta da forno e ricopriamolo con la pasta tirata in una sfoglia omogenea, punzecchiamo il fondo con i rebbi di una forchetta ed inforniamo a 180° per 15 minuti.
Estraiamo lo stampo dal forno, versiamoci sopra la crema al limone e proseguiamo la cottura per altri 20 minuti.
E’ ottima anche fredda.foto 3 (7)

COPPETTA CON CONCHIGLIA

Se ci capita di rompere il bordo di una coppetta di vetro, o peggio ancora di cristallo, corriamo ai ripari per poterla recuperare.
Utilizzando la colla a caldo, o il miracoloso Attak per vetro (attenzione alle dita!), incolliamo due conchiglie, ricordo delle vacanze,  sul bordo rotto della coppetta in maniera da farle combaciare che è subito pronta per una nuova vita…foto 1 (11)

CENTRO TAVOLA MARE MONTI

foto (48)

Estate…mare…passeggiate lungo la battigia…conchiglie da raccogliere…e poi …che farne?!

… un elegante centro tavola con candela, che si avvale anche del contributo dei monti.

Prendiamo allora una coroncina di paglia, cominciamo ad incollarle tutto attorno le conchiglie ben lavate ed asciugate; riempiamo gli spazi vuoti con dei licheni, di cui i nostri boschi abbondano.foto 4 (6)
Mettiamo nel centro una grossa candela e se vogliamo farla risaltare maggiormente poggiamola su uno specchietto (vanno molto bene quelli dei nostri trucchi).
Pronto un bel ricordo della nostra estate!