CENTRO TAVOLA CON CANDELA ROSSA

Per un 2013 vivace, stimolante…al peperoncino vi propongo questo simpatico centrotavola, con candela rossa per enfatizzare il carattere forte, deciso che il nuovo anno deve avere!
Prendiamo dunque una corona di oasis ben bagnata e posizioniamola su di un piatto che sia  poco più grande.
Facciamo 6 mazzetti di bacche rosse di cotoneaster o agrifoglio o altro, purchè rosso, 6 mazzetti di bacche di edera,
6 rametti di tuia argentata, 6 rametti di pino o cedro del libano o altra conifera, 6 rametti di lauro ceraso
o volendo di vischio e posizioniamoli alternandoli sulla nostra coroncina.
Infine mettiamo un mazzetto di peperoncino in bella vista e una grossa candela rossa al centro da accendere proprio alla mezzanotte.
AUGURI AUGURI AUGURI

NATALE : una poesia di Tommaso Cevese

Natale variopinto di luci colorate
Trame luminose fra le vie cittadine
Su pini solitari / nel calore delle case.
Natale di regali attesi e di sorprese
Di visite fugaci a parenti sconsolati
Nel tempo sempre uguale dell’ospizio.
Natale smarrito
Fra ritornelli d’auguri e allegre compagnie.
Natale antico
Lassù nelle contrade / bianco silenzio
E immacolato.
Accanto al camino / un piccolo presepe
Raccolto nel muschio / del bosco vicino.
Uno sguardo incantato e sospeso
Ammira le statuette
Il bue e l’asinello / Maria e Giuseppe
I pastori in festa e Gesù Bambino
Mentre ascolta la fiaba più bella
Che racchiude il senso del nostro destino.

Il rintocco ovattato di campane  lontane
Stempera e scioglie ombre di cuori.
Come fiocchi disegnati
Dalla fantasia del cielo
Volano i pensieri / alla notte più chiara
Ove brillò una luce di stella.
Nel segreto d’una culla / di ruvida paglia
Gemito divino / tra lo stupore terreno.

BUON

NATALE

A TUTTI

SEGNAPOSTI CON PIGNE

Prendiamo le fettine di legno che ci eravamo fatti tagliare, le nostre immancabili pigne, leit motiv di questo Natale e con la colla a caldo incolliamo le pigne posizionandole ad alberello  o riunendole a quattro.
Con un pennarello scriviamo il nome del fortunato commensale, scegliendo un colore che ben si adatti alla tovaglia. Ora in tavola!

PREPARIAMOCI AL NATALE

Anche oggi prendiamo i nostri coni di oasis, fiori di cotone, licheni, palline rosse di vetro e armati di colla a caldo prepariamo altri due alberi natalizi che assieme a quello fatto con il muschio formeranno il nostro piccolo bosco di Natale.


Sbizzarriamoci pure ed inventiamoci altri “alberi” per questo inconsueto bosco casalingo.
Aspetto suggerimenti…

PREPARIAMOCI AL NATALE

…da adesso in poi cominciamo a preparare decori vari che allieteranno le nostre feste…

Ricopriamo un cono di oasis con il muschio raccolto questa estate
aiutandoci con la colla a caldo.
Prendiamo alcune pigne dal cestino che avevamo in montagna, puliamole bene spazzolandole e volendo spruzziamole velocemente con un pò di vernice trasparente spay.
Incolliamole ora sul nostro alberello in ordine sparso, sempre aiutandoci con la pistola per la colla a caldo,
Che ne dite ? Vi soddisfa? ma questo non è che l’inizio…

AVVENTO

Avvento, magico periodo dell’anno che precede l’arrivo del Natale, periodo di attesa in cui usanze e tradizioni ci accompagnano fino al 25 dicembre : e allora subito al lavoro per preparare la tipica corona dell’Avvento, quella con rami di abete bianco, ben fissati con fil di ferro sottile ad una semplice corona di paglia e  rigorosamente decorata con 4 candele colorate (a me il rosso piace tantissimo) e poi palline colorate, spezie, frutta secca, nastri, lasciando ampio spazio per esprimere la nostra fantasia.

4 candele dunque a simboleggiare ognuna una domenica che precede il Natale. Continua a leggere