CENTRO TAVOLA MARE MONTI

foto (48)

Estate…mare…passeggiate lungo la battigia…conchiglie da raccogliere…e poi …che farne?!

… un elegante centro tavola con candela, che si avvale anche del contributo dei monti.

Prendiamo allora una coroncina di paglia, cominciamo ad incollarle tutto attorno le conchiglie ben lavate ed asciugate; riempiamo gli spazi vuoti con dei licheni, di cui i nostri boschi abbondano.foto 4 (6)
Mettiamo nel centro una grossa candela e se vogliamo farla risaltare maggiormente poggiamola su uno specchietto (vanno molto bene quelli dei nostri trucchi).
Pronto un bel ricordo della nostra estate!

 

SACCHETTI PER NATALE

Natale tempo anche di regali e quindi ….di pacchetti.

Qualche piccolo suggerimento per preparare sacchetti e sacchettoni :
comperiamo dei sacchetti di carta con i manici di varie misure, sia bianchi che dorati che nocciola,
ritagliamo alcuni cerchi da un tessuto natalizio, incolliamoli a varie altezze sul  facendo partire un cordoncino dorato dall’alto.
foto 2 (1)Sempre da stoffa natalizia ritagliamo anche con le forbici “a cappe” cerchi, rettangoli, cuori ecc. sbizzarrendoci poi ad incollarli sovrapponendoli.
foto 1 (1)Da un pezzo di tessuto di iuta ritagliamo un rettangolo su cui cuciremo un albero di natale ben impunturato e un piccolo bottone colorato.
Incolliamo poi il tutto sul sacchetto.
foto 4Questi rettangoli possiamo prepararceli a un po’ alla volta e poi usufruirne al bisogno.
E al posto del solito bigliettino per il pacchetto si può usufruire di qualche ritaglio di pelle, di similpelle, di tessuto consistente, di panno lenci o di cartoncino particolare e aiutandoci con le formine per i biscotti ritagliare le sagome che più ci piacciono o si foto 3adattano al dono, per poi incollarle scrivendoci sopra.
Il nostro dono sarà veramente personalizzato!

CORONA D’AVVENTO

Eccoci arrivati al periodo dell’Avvento, periodo di attesa che precede il Natale ed è una bella tradizione preparare una corona con 4 candele da accendere a cominciare dalla prima domenica e poi via via fino alla quarta.
La sera della Vigilia poi risplenderanno fino a consumarsi!
Un paio di suggerimenti per realizzarle velocemente.

foto (41)
Prendiamo un piatto rotondo, ricopriamolo con del muschio ed inseriamoci a distanza regolare 4 piantine di stelle di natale rosse (ce ne sono in vendita in vasetti veramente piccoli!), alterniamole a 4 candele grosse rosse, se non dovessero essere abbastanza lunghe possiamo sempre incollarle su un porta candele sia esso in vetro (come il mio), che di metallo.

foto (39)
Una corona più elegante invece la otteniamo tingendo con la vernice spray colore oro ricco una corona di rami abete, di quelle che si trovano dai fioristi, inserendo su porta candele di ottone delle candele lunghe verdi o verdi e oro e posizionando poi fra una e l’altra della grosse pigne, sempre dorate.
Semplice, ma di sicuro effetto

COPRI BOTTIGLIA

foto (37)Natale, tempo di regali, ma è divertente anche confezionarli a festa.
Oggi mi sono dedicata ad una bottiglia, sia essa di vino, di olio, di liquore, di succo ecc.
…e così da una manica di una camicia è nata una allegra confezione!
Ricicliamo tutto ciò che ci riesce: oggi è il momenti di una vecchia camicia!
Ritagliamole  le maniche e  prendiamo la bottiglia che vogliamo “imprigionare” così da avere l’esatta misura dell’altezza della bottiglia da “incartare”.
Mettiamo la manica a rovescio, chiudiamo bene il fondo con una robusta cucitura, rigiriamola, a piacere inseriamo un pizzo sull’orlo del polso ed eccola è pronta per iniziare una nuova avventura.

RIVESTIAMO UN CESTO

Stiamo riordinando gli armadi ?…C’è una vecchia gonna che non usiamo più?
Non eliminiamola, ma rendiamole una nuova vita, come ?
foto (38)Semplicemente infilando, con l’aiuto di un ago di sicurezza, una fettuccia o un elastico nella cinturina della vita; tiriamo ben forte fino a che si chiude del tutto la stoffa, fissiamo la fettuccia con un nodo e… voilà…la ex sottana è pronta a cominciare una nuova vita come rivestimento di un cesto copridamigiana o qualsiasi altro cesto a nostro piacimento.  foto (39)
I  cesti copridamigiana li possiamo trovare nei negozi di enologia e sono molto comodi in quanto di legno leggerissimo ,con la base di plastica pratici per poter essere dipinti con vernice spray di un colore che si intoni alla gonna utilizzata.
Sarà, ma di cesti non ne ho mai abbastanza per contenere giochi dei bimbi, stoffe da utilizzare, giornali o riviste con articoli interessanti, gli indumenti da portare al pulisecco e chi più ne ha, più ne metta! foto (37)

MAGNOLIA E ORTENSIA

foto (25)Un semplice decoro formato da un  piccolo ramo di magnolia con pigna e un ciuffo di ortensie autunnali  sistemate  su un piatto quadrato, se poi  aggiungiamo 2 uccellini di ceramica oppure qualche fiore sempre in ceramica  la composizione acquista subito un sapore più personale e troverà posto in qualsiasi angolo della nostra casa e …perché no?! anche al centro del tavolo da pranzo.

CAMELIE

Le camelie sono fiori che vi appassionano?
Se siete fra coloro che in primavera amano veder aprire i fiori della camelia e che a lungo rimangono sulla pianta, quasi a farsi ben ammirare, e poi quando si staccano formano per terra, subito sotto la pianta, una macchia colorata bellissima, allora non potete perdervi un viaggio in Galizia.
La Galizia (estremo nord ovest della Spagna) infatti è terra di camelie, grandi, alte, camelie antiche (anche più di 200 anni), camelie dai fiori colorati e dalle molte forme.
Lo spettacolo che offrono in questa stagione è veramente incredibile, di rara bellezza, giustamente grande orgoglio regionale.
Le piante sono le regine incontrastate dei giardini che circondano le dimore (paso) costruite in pietra locale, scura, e fungono da contorno ai giardini con siepi di bosso sagomate, piantate a disegnare stemmi, riquadri vari in virtù di una favolosa arte topiaria che rende ogni siepe, ogni spazio unico nel suo genere.
E attorno alti boschi di eucalipti, che riparano dal forte vento che spira dall’oceano e rendono l’aria un concentrato di profumo.

E voi avete sul terrazzo o in giardino una camelia? Se è così vi propongo un’idea perchè nessun fiore venga sprecato, neanche quelli che cadono: metteteli a navigare  in un vaso di vetro trasparente basso, largo, ma dalla bocca stretta ( può adattarsi anche la classica boccia per i pesci rossi), appoggiato su alcune foglie di edera.
Sarà una macchia di colore che starà bene in qualsiasi angolo di casa.

Avete invece da preparare un pacchetto con un piccolo dono?
Niente di meglio che abbellirlo con un decoro floreale:
della semplice carta da pacchi, una foglia di edera, un fiore di camelia da incollare sopra ed ecco pronto il vostro regalo personalizzato.

UOVO DI PASQUA

Un decorativo uovo di Pasqua da regalare ad amici poco golosi!

Utilizziamo un sottovaso di 15cm. di diametro,  incolliamo al centro un pinholder, applichiamo del nastro biadesivo lungo il bordo e incolliamo 2 foglie di aspidistria per ricoprire.
Prendiamo un panetto di oasis ben bagnato ed inseriamolo nel sottovaso, infilzandolo bene sul pinholder.
Con l’aiuto di un coltello smussiamo i bordi in modo da ottenere una forma simile a quella di un uovo.
Tagliamo ora da 3 rami di gypsophila bianca dei rametti non più lunghi di 5cm. e posizioniamoli lungo i bordi ed un gruppetto sulla cima dell’oasis, in modo da ottenere lo scheletro dell’uovo.
Completiamo con fiori di Sancarlini bianchi singoli  con il centro verde (ne occorrono circa 6 rami), sempre tenendo presente di rimanere entro la forma ovale dell’uovo.
Possiamo inserire  qualche rametto di fiori rimasto in singoli portauova da distribuire qua e là sulla tavola, sul tavolino in salotto, fra i libri…..
L’uovo così confezionato può fare bella mostra di sé anche davanti al camino che speriamo proprio di non dover  accendere!