COTOGNATA

Autunno, stagione in cui maturano le mele cotogne, frutti profumatissimi da consumare solamente cotti.
Ed ora lasciamoci allettare da una preparazione un po’ lunga, ma di gran soddisfazione e che ci permetterà di gustare a lungo il dolce sapore di un frutto così particolare.
Accingiamoci allora a preparare la COTOGNATA.
Prendiamo 1kg. di mele cotogne, laviamole bene e mettiamole a cuocere in forno a 200° per circa 40 minuti. Peliamole, togliamo il torsolo interno e riduciamole a pezzetti, continuando la cottura in una casseruola, meglio se di acciaio, con 3 bicchieri di acqua e il succo di 2 limoni.
Una volta cotte, frulliamo e pesiamo la pasta ottenuta.
Sciogliamo poi pari peso di zucchero con 2 bicchieri di acqua e quando, mescolando, lo sciroppo “farà il filo”, uniamolo alle cotogne lasciando cuocere ancora per quasi un paio di ore o fino a quando il composto, versato su di un piattino, non si rapprenderà velocemente.
Ricordiamoci di mescolare spesso per impedire l’attaccarsi al fondo della pentola.
Con la cotognata ancora calda riempiamo degli stampini a pareti lisce e bagnati con acqua, oppure stendiamola su di una placca rivestita con carta da forno, mantenendo uno spessore di 1,5cm. e quando poi si sarà raffreddata, tagliamola nelle forme che più ci piacciono, aiutandoci volendo con gli stampini per i biscotti.
Lasciamo riposare fino al giorno dopo, togliamola dagli stampi e conserviamola in una scatola di metallo ricoperta con la carta da forno, ponendo 1 foglia di alloro su ogni formina.
Ricca merenda che ci accompagnerà per tutto l’inverno.

CRUMBLE DI MELE

Il famoso apple crumble, tipico dolce inglese, veramente squisito ed anche di facile realizzazione.

Cominciamo col prendere 4 belle mele non troppo sugose, peliamole e tolto il torsolo affettiamole sottilmente.
Imburriamo una tortiera del diametro di 22 cm. e disponiamo le mele e cospargiamo con un cucchiaio di zucchero di canna ed una grattatina di buccia di limone.
Prepariamo ora la pasta: in una terrina lavoriamo con le mani 100 gr. di burro ammorbidito con 200 gr. di farina ed un pizzico di sale fino ad ottenere delle briciole grossolane da distribuire sopra le mele.
Infornare a 180° (forno preriscaldato) per 50 minuti e lasciar intiepidire o raffreddare prima di servire.
Ottimo accompagnato da una salsa alla vaniglia o da una pallina di gelato alla vaniglia o alla cannella !

CROSTATA DI PESCHE

Quante belle pesche mature, grosse, gialle, dolci, ancora uno strascico di estate,  sono proprio l’ideale per confezionare una facile e gustosa crostata di pesche, specialità veronese, terra ricca di questo frutto propriamente estivo.

Se avete a disposizione molte pesche e la crostata vi è piaciuta, potete prepararne più di una e poi congelarle nel freezer, per poterle gustare in pieno inverno, quale dolce ricordo dell’estate!
Vi consiglio di passarla velocemente nel forno già caldo prima di servirla.

Ingredienti: 200 gr farina bianca, 200 gr burro, 200 gr zucchero, 2 uova, 1 bustina di lievito, 4 pesche gialle.

Preparazione: 
Sciogliere 100gr di burro in una tortiera di 22 cm di diametro e distenderlo bene; versarvi sopra 100 gr di zucchero e tenere al fresco. Pelare le 4 pesche tagliarle a fette e disporle a raggiera sulla tortiera. Con la forchetta battere bene i rimanenti 100gr di burro, aggiungere i 100gr di zucchero e amalgamare. Unire le due uova intere e in ultimo la farina con il lievito. Versare questa pasta densa nella tortiera, mettere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuto circa. Si può servire anche fumante!!